Feltro o Pannolenci?

Stessa famiglia tessile, ma caratteristiche differenti per due tessuti apparentemente simili (composti tradizionalmente da lana cardata entrambi con la peculiarità di non sfilarsi al taglio), ma in realtà lavorabili per fini differenti…

Sembro un esperta? In realtà anche io ho sempre creduto ci fosse poca differenza tra i due ma, man mano che provavo le varie creazioni, ho riscontato delle caratteristiche che li rendono ovviamente più adatti per uno o l’altro scopo!

Vediamo insieme!!

Anche se non fossimo esperte, basterebbe guardarli per capire  che uno e’ e’ più spesso dell’altro:  il pannolenci è molto più sottile e, di conseguenza, meno rigido rispetto al feltro.

Il feltro è molto più consistente, mantiene maggiormente la sua forma e per questo si presta alla confezione di oggetti che devono rimanere rigidi!

qqqqqqqq.jpgqq.jpeg

Il pannolenci è adatto ad altri tipi di confezioni, dai costumi di carnevale alle decorazioni natalizie (tipo la calza della befana o altro). I

lllll.jpglllllllllllllllllll.jpg

Spero di aver chiarito qualche dubbio!!!

Buon lavoro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...